Ex ingegnere Microsoft per aver scontato 9 anni di prigione in un caso che implica l’uso di mixer Bitcoin

Ex ingegnere Microsoft per aver scontato 9 anni di prigione in un caso che implica l’uso di mixer Bitcoin

Un tribunale statunitense di Seattle ha condannato un ex ingegnere Bitcoin Revolution a 9 anni di prigione dopo averlo ritenuto colpevole di 18 crimini federali relativi al suo elaborato piano per frodare il gigante della tecnologia $ 10 milioni. Nell’emettere la sentenza, il tribunale incolpa Volodymyr Kvashuk, un ingegnere del software e cittadino ucraino, per aver tentato di mascherare le prove digitali attraverso l’uso di mixer di bitcoin e l’uso illegale di account e password di colleghi dipendenti per aiutare questo schema.

Case sofisticato

Secondo i documenti del tribunale, Kvashuk, un cittadino ucraino, era stato condannato nel febbraio 2020 per diversi capi d’accusa di frode telematica, riciclaggio di denaro sporco, furto d’identità e presentazione di false dichiarazioni dei redditi.

Nella sua reazione alla condanna, il procuratore statunitense Brian T Moran rende omaggio ai „partner delle forze dell’ordine e all’ufficio del procuratore degli Stati Uniti“ per aver prevalso nel caso che „richiedeva abilità tecnologiche sofisticate per indagare e perseguire“. Commentando la gravità della punizione, il procuratore degli Stati Uniti afferma:

„Rubare al tuo datore di lavoro è già abbastanza grave, ma rubare e far sembrare che i tuoi colleghi siano da incolpare amplia il danno oltre i dollari e i centesimi.“

Secondo i documenti depositati presso il tribunale, Kvashuk, che è stato coinvolto nel test della piattaforma di vendita al dettaglio online di Microsoft, è accusato di „utilizzare tale accesso di test per rubare il ‚valore memorizzato in valuta‘ (CSV) come i buoni regalo digitali“.

Stile di vita sontuoso

Utilizzando i proventi delle vendite di buoni regalo, Kvashuk „ha acquistato una casa sul lago da 1,6 milioni di dollari e un veicolo Tesla da 160.000 dollari“. Con l’escalation dei furti, Kvashuk ha iniziato a „utilizzare account di posta elettronica di prova associati ad altri dipendenti“ per coprire le sue tracce. Il documento aggiunge:

Ha utilizzato un servizio di „miscelazione“ di bitcoin nel tentativo di nascondere la fonte dei fondi che alla fine passavano sul suo conto bancario. In tutto, nei sette mesi di attività illegale di Kvashuk, circa 2,8 milioni di dollari in bitcoin sono stati trasferiti sui suoi conti bancari e di investimento. Kvashuk ha quindi presentato falsi moduli di dichiarazione dei redditi, sostenendo che il bitcoin era stato un regalo di un parente.

Kommentare sind geschlossen.